Diocesi   
di Laï   






 

 

2012-11-07L’abbé Dominique risponde a quattrodomande

a)    L’anno trascorso ilseminario ha brillato agli esami di fine del 1° ciclo e di baccalaureato . Diteci le vostre impressioni
Anche l’anno 2011-12, come gli anni passati, è stato un successo per i nostri seminaristi, 5 al baccalaureato e 13 al B.E.P.C. Ma fin dall’inizio, 9 anni fa, noi cerchiamo di formare i giovani in tutte le dimensioni della persona: umana, spirituale e intellettuale.

b)    Una nuova équipe di formazione … di giovani preti.
Quest’anno c’è una nuova équipe di formatori con responsabilità definite : l’abbé Basile Djiraimadji responsabile del 2° ciclo e rettore del seminario, l’abbéDominique Badi responsabile del 1° ciclo, vice-rettore. Accogliamo 69 giovani di tutte le parrocchie della diocesi. Alcuni seminaristi (6) hanno deciso di continuare i loro studi altrove.

c)    Come vedete questo nuovo anno?
Contiamo molto sul sostegno delle parrocchie e del personale apostolico. Il seminario è l’opera di tutti e i preti potrebbero aiutarci nell’accompagnamento dei giovani. Tutti i corsi, tranne l’ultimo anno di studi, si svolgono in seminario. Quest’anno per molti seminaristi sarà difficile dare la loro participazione finanziaria a causa della perdita dei raccolti dovuta all’inondazione. Noi confidiamo che sia riconosciuto questo servicio ecclesiale.

d)    Sperate nella collaborazione di tutti ?
Le parrocchie collaborano bene con noi, per la volontà del prete. Lo scopo della formazione è di costruire gli uomini di domani. La testimonianza di persone consacrate e laici impegnati nel servizio agli altri può diventare un modello per questi giovani che preparano il loro avvenire. Ringrazio tutti questi collaboratori.

Abbé Dominique Badi